La Società Italiana di Storia Militare, fondata nel 1984 da Raimondo Luraghi, è una libera associazione di docenti, studiosi e cultori di storia militare italiana e comparata, con sede in Roma. La Società ha per scopo la promozione degli studi di storia militare, mediante: l’organizzazione e la partecipazione a congressi, convegni, seminari ed altre manifestazioni culturali o scientifiche; la pubblicazione, anche periodica, di studi, notiziari e bollettini d’informazione; l’effettuazione di ricerche, anche d’intesa con enti, associazioni o privati; la concessione di borse di studio e di premi di laurea o di dottorato; la realizzazione o il patrocinio di altre iniziative dirette al perseguimento dello scopo sociale, anche su proposta di soggetti esterni.


Nuova Antologia Militare (NAM) si richiama idealmente ad Antologia Militare, la più antica rivista militare italiana, pubblicata a Napoli da Antonio e Girolamo Calà Ulloa fra il 1835 e il 1846. NAM vuole essere un foro interdisciplinare e internazionale per lo studio storico dei conflitti, della guerra e del militare e per la critica storica di tutti i “saperi di guerra” sviluppati nelle altre scienze sociali e umane, con particolare riguardo alle scienze militari e agli studi strategici, geopolitici e di intelligence.


Ars Militaris nasce nel maggio 2018 dall’iniziativa di 11 studenti dell’Università di Padova con due scopi particolari: didattica integrativa e passione. I 32 studenti che ne fanno attualmente parte mirano a studiare la Storia della Guerra come occhiale privilegiato attraverso cui capire le dinamiche della storia più generale. Economia, società, cultura, religione, questi solo alcuni dei temi più evidenti che si mescolano dall’alba dei tempi con i conflitti armati. Un gruppo di studenti dell’università di Padova che, mossi da passione e interesse per la Storia Militare, organizzano incontri di approfondimento aperti a tutti.


Casus Belli è un’associazione studentesca nata con una semplice finalità: lo studio e la discussione della storia militare. Formata dall’iniziativa di studenti dell’Università di Bologna, il gruppo propone incontri pubblici e approfondimenti.


Il Caffè Torinese è un blog che vuole rappresentare il volto e la voce del mondo culturale torinese. Si occupa dell’analisi delle politiche culturali comunali e regionali, la valutazione di mostre, eventi e concerti, le interviste ai principali esponenti della cultura locale. Ogni hanno contribuisce all’arricchimento del panorama culturale torinese attraverso l’organizzazione del Connections Festival, una rassegna di incontri nei quali i principali esponenti della cultura cittadina e nazionale si confrontano su un unico tema, filo conduttore di tutto l’evento.